PICCOLE COSE

Talvolta vorremmo fortemente che qualcosa nella nostra vita cambiasse; ci sentiamo fermi nella nostra posizione da sempre e questo ci crea un malessere che neanche sappiamo esprimere. 

Il pensiero di cambiare però ci spaventa e la conseguenza diretta è che ci blocchiamo ulteriormente e il tempo passa e il malessere aumenta e non ne veniamo a capo. 

 

Passeggiavo sulla spiaggia poco tempo fa. 

Con il capo chino e un piccolo fremito nel cuore, cercavo cose. 

Mi piace godermi il sole sul bagnasciuga e scrutare la sabbia alla scoperta dei suoi tesori...E così camminai a lungo, superando diversi bagni, oltre gli scogli, dove un fiume si gettava fra le onde, con un certo entusiasmo. 

Meglio ancora, pensai, perlustrare anche quel tratto sarebbe stato stimolante e certamente proficuo. 

Riempii una borsa di tela con sassi, vetrini, pezzetti di ceramica, conchiglie (poche), legni e radici. 

Un vero e proprio bottino, ero soddisfatta e mi dissi: " Ora ritorno. Ma non ha senso che ripercorra la stessa strada. Tutto quello che potevo trovare è in questa borsa!". 

Comunque decisi di tornare indietro lungo il medesimo cammino e con mia grande sorpresa, riempii un'altra borsa.

 

Questo fatto i fece riflettere: come era stato possibile? Sono stata così attenta, ho osservato scrupolosamente, senza fretta... cosa mi ha impedito di vedere tutti quei "preziosi" oggetti all'andata? 

In fondo la risposta era sotto ai miei occhi, più semplice di quanto potessi immaginare. 

Era cambiato il mio punto di vista. 

 

Basta questo e la realtà può cambiare forma e significato; un'angolazione diversa, una prospettiva appena ritoccata e ti appaiono dettagli che fino ad allora erano rimasti in ombra e il tuo cervello può elaborare pensieri del tutto nuovi. 

 

Hai ancora paura del Cambiamento? 

 

 

 

 

 

 

 

 

Scrivi commento

Commenti: 0